Sonos ha tagliato il supporto per alcuni suoi vecchi prodotti, e la notizia potrebbe essere peggiore di quanto si pensi

Visite: 199

Sonos ha tagliato il supporto

per alcuni suoi vecchi prodotti,

e la notizia potrebbe essere

peggiore di quanto si pensi

Sonos ha deciso di interrompere il supporto software per alcuni suoi “vecchi” prodotti. Sebbene questa notizia possa sembrare “normale” (visto che tutti i prodotti hanno un ciclo di vita limitato), ci sono alcune implicazioni che potrebbero non rendere felici i possessori di impianti Sonos.

Ma partiamo dal principio: Sonos ha comunicato il termine del supporto per alcuni suoi prodotti (sono stati tutti prodotti tra il 2011 e il 2015) a partire da Maggio 2020. Il problema sorge nel momento in cui vecchi prodotti devono interagire con i “nuovi”: siccome tutti sono collegati alla stessa rete, i prodotti moderni non si potranno più aggiornare.

Ovviamente questo ha alzato un enorme vespaio nel web, il quale è stato recepito da Sonos che si è affrettata a rispondere, tranquillizzando gli utenti: ha già una soluzione in cantiere.

L’idea è “semplice”, anche se sicuramente non farà felice i più: a partire da Maggio 2020 tutti i prodotti Sonos continueranno a funzionare, ma l’azienda “forzerà” la divisione dei prodotti vecchi da quelli nuovi. Si andranno quindi a creare due reti diverse, una con i prodotti vecchi e una con quelli nuovi: quest’ultima continuerà a ricevere aggiornamenti, mentre l’altra continuerà a funzionare in maniera separata.

Mancano però molti dettagli: sarà possibile far interagire le due? Come avverrà il passaggio tra una rete e l’altra? Questi sono tutte informazioni che Sonos “condividerà nelle prossime settimane”. Certo è che molti clienti saranno “tentati” di aggiornare tutti i vecchi speaker.

   IchBinDani

Categoria: