Internet è a rischio

Visite: 704

Da quando è iniziata la quarantena, vengono scambiati ancora più dati sul internet che potrebbe ben presto raggiungere la saturazione.

Il primo ad evidenziare la problematica è stato Marck Zuckerberg, proprietario di Facebook, Instagram e Whatsapp, che ha registrato sui suoi social network un picco di videochiamate a tal punto di dover potenziare i server.che si occupano di questo. 

Oltre a Facebook anche i colossi dello streaming hanno avuto problemi, infatti Netflix, Amazon e YouTube hanno diminuito la qualità massima dei loro contenuti per cercare di diminuire la saturazione della rete.

Il problema più grande potrebbe essere quello dei videogiochi online, Steam ha raggiunto record di presenza mai visti, raggiungendo 21 milioni di utenti connessi contemporaneamente, risultano così scaricati milioni di dati che potrebbero portare al collasso. 

Per aiutare le persone TIM, ha deciso di portare la fibra fino a 200 Mbps in centinaia di nuovi comuni. 

Speriamo che non collassi davvero la rete, nel caso in cui accadesse saremmo davvero completamente isolati. 

ElfioDeGalbia

Categoria: