Microsoft ha troppi dati, l'annuncio dell'Unione Europea

Visite: 32

Microsoft ha troppi dati, l'annuncio dell'Unione Europea, l'allarme lanciato dall'EPDS, organo di controllo dei dati della UE. 

Microsoft controlla molto dati dell'unione, infatti il supervisore europeo per la protezione dei dati (EPDS) ha redatto un'aspra relazione dove attacca in maniera pesante il colosso del tech. Si spiega come i dati personali, finanziari, legali, politici e commerciali dei 46 mila membri delle istituzione europee sono  nelle mani di Microsoft. 

I dati sono forniti a Microsoft che è libera di importarli ed esportarli a piacimento, in questo modo possono violare le leggi europee sulla privacy perché l'organo sovrastatale non ha più il controllo su questi dati. 

Secondo l'EPDS questa "scoperta" cambierà i rapporti tra Microsoft e gli stati europei, infatti la molti stati europei hanno stilato con il colosso americano un accordo dove accedono ai servizi Office e al cloud di Microsoft. 

Le soluzioni sono poche, la più semplice è la costruzione di un cloud europeo o nazionale per ogni stato. Questa proposta è stata avanzata dal garante italiano della privacy Antonello Soro, almeno per quanto riguarda l'Italia. Su questo cloud verrebbero caricati i dati più sensibili dall'Agenzia dell'entrate all'INPS, sostituendo il sistema di Microsoft. 

La ministra dell'Innovazione, Paola Pisano, rileva come il cloud deve iniziare ad essere sviluppato, anche aumentando la potenza politica del paese, affermando che non saremo mai un paese libero senza la libertà informatica, proprio perché i servizi di cloud su cui ci appoggiamo sono extra-UE, prendendo spunto il modello inglese. 

ElfioDeGalbia

Categoria: