GOOGLE REAZIONE CHIMICA QUANTISTICA

Visite: 59

Google reazioni chimiche e quantistica

Fra le molte porte che ci aprirà la tecnologia quantistica troviamo quella della simulazione chimica.

Ora, grazie al team di Google AI Quantum, ne abbiamo un primo assaggio.

Attraverso il suo processore quantistico a 54 ha qubit, il team, per la prima volta, ha infatti simulato i cambiamenti nella configurazione di una molecola di diazina. Per quanto sia una delle più semplici delle reazioni che conosciamo, questa prima simulazione dà il via a simulazioni sempre più complesse, che in futuro ci porteranno sia alla scoperta di materiali più resistenti e versatili e nuovi farmaci, sia a comprendere meglio la chimica fondamentale. Quest’ultima, infatti, al suo livello fondamentale, ha in comune gli stessi principi di probabilità quantistica su cui si basano i computer quantistici.

Per farlo il team avrebbe utilizzato solamente 12 dei 54 qubit del processore Sycamore (famoso per aver fatto raggiungere la supremazia quantistica a Google nel 2019). Il vantaggio principale di utilizzare computer quantistici è l’abbattimento dei tempi di elaborazione grazie ad algoritmi studiati appositamente per sfruttare questa tecnologia. Si passa infatti da migliaia di anni di elaborazione di un computer classico a pochi minuti di elaborazione di un computer quantistico.

 

Questa ricerca è stata pubblicata su Science.

Steelory

Categoria: