Oppo potrebbe rovinare la festa agli altri brand

Visite: 175

La casa cinese aveva annunciato di voler diventare davvero grande nel 2020 e sembra proprio pronta a lanciare dispositivi molto interessanti. 

Oppo Find X2  sarà presentato il 6 marzo, probabilmente in una diretta streaming, a muovere il sistema, come per tutti i top di gamma, lo Snapdragon 865 che porta con sé la connettività 5G, 8 GB di RAM (che rispetto agli altri top di gamma sono pochi).

Schermo da 6,7", probabilmente OLED, 3K120 Hz, da vedere se la modalità 120 Hz sarà supportata anche alla risoluzione 3K. Come per tutti i display a 120 Hz il touch sarà a 240 Hz, il display potrebbe supportare anche HDR

Tripla camera sul posteriore di cui non conosciamo ancore le focali, ma ci aspettiamo lo zoom periscopico visto su Oppo Reno 10X, sappiamo per ora che due saranno da 48 Mpxl e una da 12. Ovviamente sia le fotocamere posteriori che quelle anteriori saranno a pop-up come sul primo modello. Batteria da 4000 mAh ma soprattutto ricarica rapida via cavo a 65W e wireless a 50W. Non consociamo i prezzi. Si vocifera di una variante pro di cui non si conoscono ancora le caratteristiche. 

Oppo ha brevettato anche uno smartphone con 7 fotocamere sul posteriore, una soluzione assurda molto da prova di forza, non conosciamo nulla su questi sensori, ma molto  probabilmente vedremo una configurazione simile a quella di Galaxy S20 Ultra con un super zoom e un grande sensore di immagine principale. Si ipotizzano funzioni di messa a fuoco postume come accede per il Nokia ) pure view. 

Oppo aveva anche presentato un prototipo di fotocamera sotto il display, uno smartphone che riusciva a collocare la fotocamera in modo da permettere di avere il display full-size senza notch o buchi. Il prototipo era in grado di far passare nascosta la camera facilmente, solamente con schermate chiare i nodi venivano al pettine a causa della minor densità di pixel presenti in quella zona. 

Infine dovrebbero presentare l'altro top di gamma, Oppo Reno 3 e 3 Pro, che quest'anno avranno un design meno iconico, verrà infatti rimossa la fotocamera a scomparsa a "pinna" per lasciare spazio ad un foro nel display che conterrà due fotocamere (la seconda di dubbia utilità).Snapdragon 865 per la variante Pro con il supporto alle reti 5G. la RAM rimane di 8 GB. Sul posteriore troveremo probabilmente uno zoom ottico 20x a 13 Mpxl, sensore principale da 64 Mpxl, grandangolare da 8. La camera principale anteriore sarà da 44 Mpxl accompagnata da una Tof da 2 Mpxl. Schermo OLED Full-HD, 4000 mAh di batteria. 

Ricordiamo che Oppo è al lavoro anche su uno smartphone con il pennino

Stranamente non sono al lavoro su uno smartphone pieghevole. 

Al lavoro anche lato software ricordiamo che al lavoro con Huawei per preparare il nuovo Play Store cinese

ElfioDeGalbia

Categoria: