Unificare le app di Google, ci stanno lavorando

Visite: 68

In questo tempo abbiamo scoperto come le applicazioni di messaggistica e specialmente di videochiamata siano fondamentali, Google ha quindi deciso di rivoluzionare il suo sistema per renderlo ancora migliore. 

Google utilizza molte applicazioni di messaggistica e chiamate, i vari Meet, Duo, Messaggi, Hangouts fino a poco tempo fa le applicazioni avevano una gestione diversa, da qualche giorno sono tutte sotto la stessa gestione. 

Viene subito spontaneo pensare che Google stia cercando di sviluppare un servizio che metta in comune tutte le applicazioni, in modo da utilizzare un'unica applicazione per gestire tutte le tipologie di chat e tutte le tipologie di chiamata, Google non è nuova in questi tentativi o nei tentativi inversi, si pensi che da Google Play Music è passata ad avere YouTube Music e Google Podcast. 

L'idea di avere un'unica applicazione per aprire i link di Duo, Hangout e Meet attira molto, speriamo ovviamente che Google non faccia una delle sue solite porcate facendo uscire una nuova applicazione con le funzioni di quelle vecchie ma piuttosto si preoccupi di integrare l'aggiornamento in tutte le applicazioni consigliando di installare la migliore e disinstallare le altre, per la chiamate vocali risulta più complesso dato che l'applicazione telefono di Google utilizza il numero mentre le altre 3 nella versione chiamata usano l'account di Google. 

La stessa cosa è valida per Google Chat e Messaggi per Android che svolgono le stesse funzioni, per entrambi i casi Google potrebbe creare una sezione lavorativa e una sezione personale in modo da permettere agli utenti di staccare. 

Google Duo introduce novità che lo rendono più competitivo, infatti Google ha ufficializzato che arriverà la possibilità di effettuare chiamate da web, inizialmente solo per Chrome e per browser che hanno come base Chromium. Con questa funzionalità arriverà la possibilità di invitare persone attraverso un indirizzo link. Sarà possibile visualizzare tutti i componenti della videochiamata che dovrebbero poter arrivare fino a 32 partecipanti proprio con questo aggiornamento. Arriverà anche una modalità per far divertire i bambini, oltre ai filtri si potrà aprire una lavagna su cui si potrà disegnare molto facilmente, permettendo quindi di giocare facilmente. Se con l'arrivo delle chiamate da web arriverà la possibilità di condividere lo schermo potremo dare l'ultimo saluto ad Hangout che diventerà inutile, oltre al fatto che per molti usi lo sarà anche lo stesso Google Meet. 

Google Meet introduce la possibilità di accedere con qualsiasi indirizzo email e non per forza con un indirizzo Gmail o G-Suite, rendendo l'accesso possibile ad ancora più persone, andando a colpire sempre di più Zoom. Inoltre è stato annunciato un pacchetto G-Suite gratis per 4 mesi, che garantisce l'accesso a Meet con 150 partecipanti e Google sites rispetto ad un normale account. 

ElfioDeGalbia

Categoria: