Samsung prepara tanti dispositivi per la fine del 2020

Visite: 25

Samsung si prepara ad un luglio davvero interessante e con diversi dispositivi interessanti. 

Samsung come al solito sta lavorando al nuovo Note, ma insieme a questo arriveranno due pieghevoli, il Galaxy Fold 2 e una versione lite del vecchio Fold, denominata Fold Lite. 

Il Fold lite sarà più piccolo rispetto al vecchio modello, per ridurre i costi rispetto al Fold 1 e al Fold 2 non monterà il vetro pieghevole che abbiamo visto su Z Flip e che vedremo su Fold 2. Lo schermo esterno dovrebbe essere molto piccolo, ai livelli del Flip, quindi uno schermo di servizio, peccato che in questo caso potrebbe essere molto più scomodo viste le dimensioni del dispositivo aperto. Non sappiamo ancora le dimensioni del display, ma presumiamo si Amoled a 60 Hz, non a 120 per ridurre i costi. Poche informazioni sulle fotocamere, mentre sicuri sul processore Snapdragon 865 con supporto solamente al 4G, 256 GB di memoria interna. Il prezzo di lancio dovrebbe essere di 1099$ come S20 seppur con un hardware inferiore. La soluzione potrebbe far scegliere a molti il Fold rispetto ad S20. 

Su Galaxy Fold 2 non ci sono particolari novità rispetto all'ultimo articolo.

Galaxy Note 20, ci sono diversi ruomors in rete che parlano di funzioni assurde sul nuovo dispositivo di casa Samsung, partiamo della cose di cui siamo sicuri, Snapdragon 865 (almeno per il mercato USA), 16 GB di RAM, schermo Amoled 120 Hz (come quello di S20 Ultra). Non ci sarà una variante ultra, ma come l'anno scorso. Note 20 dovrebbe avere uno schermo da 6,42" più grande rispetto a Note 10, mentre Note 20+ da 6,87". Il brevetto futuristico (probabilmente non ci sarà) riguarda una funzione biomediche, si tratta di un sistema che potrebbe effettuare lo scanner "elettrico" del nostro corpo. Il brevetto parla di uno o più sensori capaci di individuare l'attività elettrica del cuore, una sorta di elettrocardiogramma, un'altra funzione sarebbe quella di elettromiografia che permetterebbe di osservare l'attività elettrica dei muscoli, infine la possibilità di elettrocefalografia che permetterebbe di osservare l'attività dei neuroni. Non sappiamo se arriverà già quest'anno ma l'idea pare rivoluzionare il mercato dei sensori medici, in ambito mobile. 

Samgung dovrebbe presentare Galaxy Tab S7 che potrebbe prendere il nome di S20 per allinearsi a tutta la gamma di altri dispositivi. A muovere il sistema Snapdragon 865 con supporto al 5G, non conosciamo il taglio della RAM ma saranno almeno 8 GB magari 12, difficile vederne 16. Lo schermo in due taglie da 12.4" e da 11", ovviamente Amoled, non conosciamo ancora se sarà a 120 o a 60 Hz, supporto per la S-Pen.. 

ElfioDeGalbia

Categoria: