Google al lavoro su molte novità per alcuni dei suoi servizi

Visite: 31

Google al lavoro su molte novità per alcuni dei suoi servizi, Google Foto, Meet, YouTube e Telefono sono tra quelle su cui stanno puntando di più. 

Dopo la WWDC di Apple, Google ha annunciato novità per alcune applicazioni, novità che normalmente avremmo visto al I/O, che quest'anno come sappiamo non si terrà.

Google foto avrà un'interfaccia tutta nuova, che adotterà meno menù e fornirà le funzioni più utilizzate velocemente. Nella barra di navigazione ci saranno 3 categorie e non più 4, la galleria, la ricerca e la libreria. Nella zona di ricerca sarà possibile vedere una mappa con i luoghi in cui sono state scattate le foto (sempre che siano state scattate con i dati GPS attivi). Scopare il menù ad hamburger, le impostazioni sono ora posto nel menù dell'utente dall'altra parte, questo permette di snellire l'interfaccia. 

Altra importante novità per l'applicazione telefono di Google, Google introdurrà anche per l'applicazione telefono il numero verificato delle aziende, il servizio era già stato integrato lo scorso anno nell'applicazione Messaggi, permettendo all'utente che riceveva la chiamata di un'azienda che questa è di un'azienda vera mostrando anche il logo di essa. Un'azienda dovrà andare nell'apposita pagina di Google per registrare il proprio numero. 

Per migliorare la comunicazione tra azienda/negozio e cliente, arriverà anche su Google Search la possibilità di chattare. 

Meet mira ad avvicinarsi pericolosamente a Zoom, dopo aver introdotto la soppressione dei rumori di fonda, permetterà di impostare un'immagine di sfondo o di sfocarlo. Successivamente arriveranno nell'ordine le seguenti funzionalità: 

  • Griglia fino a 49 partecipanti
  • Alzata di mano
  • Registro dei partecipanti 
  • Creazione di sottostanze gestibili dall'host 
  • Sezione Q&A
  • Sondaggi in tempo reale
  • Moderatori
  • Integrazione diretta con jamboard (la lavagna di Google)
  • Supporto per i dispositivi smart (Nest Hub Max su tutti)
  • Kit hardware prodotti da Google

Da alcuni di questi punti nasce il sospetto che Google stia lavorando anche ad un reparto webinar per il suo servizio. 

YouTube infine mira ad avvicinarsi a TikTok, con un'operazione in pieno stile Facebook, permetterà di registrare brevi video da caricare come accade su TikTok vedremo se questa funzione spopolerà o sarà un altro fallimento. 

ElfioDeGalbia

Categoria: