TikTok, Microsoft prova l'acquisto, dichiara guerra a Facebook e rischia il ban.

Visite: 130

TikTok, Microsoft prova l'acquisto, dichiara guerra a Facebook e rischia il ban. 

TikTok è sicuramente il social più discusso dell'ultimo periodo, infatti il social cinese è riuscito ad attrarre verso di se un numero molto elevato di utenti, diventando un degno avversario dell'universo Facebook. 

Il social cinese è stato accusato più volte di condividere file con il governo di Pechino, al momento non abbiamo nessuna certezza, ma a Washiton si sta valutando di bandire l'applicazione cinese, non si capisce ancora se si parli di un soft ban, ovvero un ban per quando riguarda i residenti nel USA o se si parla di un ban più ampio rimuovendo l'applicazione da Play Store e App Store. 

Il secondo caso sarebbe drammatico sia per l'azienda che per un concetto più ampio di libertà, questo evidenzierebbe come ancora una volta gli USA abbiano il monopolio tecnologico del mondo, soprattutto se si parla di software. 

TikTok ha però sfidato Facebook, rendendo pubblici gli algoritmi che utilizza per analizzare, classificare e condividere i post. Il CEO dell'azienda ha poi sfidato Facebook a fare la stessa cosa con Instagram e Facebook. Ovviamente l'azienda fondata da Zuckmberg non ha rivelato questi algoritmi. TikTok da questo punto di vista sta portando trasparenza in un settore dove non c'era. 

TikTok oltre a questa mossa sta valutando altre due mosse per evitare il ban da parte degli statunitensi, il primo è lo spostamento della sede legale a Londra, città pro americana. L'altra è l'acquisto dell'azienda da parte di Microsoft. Le cifre in ballo sarebbero intorno ai 100 miliardi di dollari di valutazione, ma ovviamente se il governo americano dovesse fare pressione, il prezzo scenderebbe. 

ElfioDeGalbia

Categoria: