Google Pixel 4A è finalmente arrivato

Categoria:

Google Pixel 4A è finalmente arrivato andiamo a vedere le specifiche tecniche. 

Dopo mesi di rumors e leak, finalmente Google ha presentato il Pixel 4A, medio di gamma di Google che convince per molti aspetti ma delude molto per altri. 

Lo smartphone di casa Google rispecchia a pieno il classico design della serie A che richiama la il design della serie principale cambiando alcuni materiali, infatti sul retro troviamo il policarbonato che ci permette di diminuire notevolmente il peso rispetto al classico vetro. Per la prima volta troviamo un design con cornici ridotte, questo ha permesso di diminuire peso e dimensioni rispetto al 3A nonostante l'aumento della diagonale dello schermo. 

Se il ritardo per molti fosse imputabile al lancio tardivo di Android 11, non è così, infatti il dispositivo verrà lanciato con Android 10. La tempistica di Google è il problema principale del dispositivo, se il dispositivo doveva essere lanciato in primavera con Android 11 e altri dispositivi, è stato presentato solamente ieri, sarà preordinabile da metà settembre e spedito solo ad inizio ottobre, ci si chiede se questo dispositivo abbia senso o se sarebbe stato più opportuno lanciare un Pixel 5A direttamente con i Pixel 5. 

Il sistema è mosso da un ottimo Snapdragon 730, che non supporta il 5G (non è la fine del mondo), accompagnato da 6GB di RAM che dovrebbero essere esagerati per essere un dispositivo made by Google, che quindi potrebbe reggere molto bene l'invecchiamento. Preoccupano decisamente di più i 128 GB di memoria interna non espandibili. 

Il processore meno energivoro del precedente permette alla batteria da 3140 mAh di essere all'altezza salvo pesanti sessioni di gioco o con applicazioni pesanti. Ricarica rapida a 18W che permette di ricarica il dispositivo in un'ora. Torna sui Pixel il jack, scomparso nei Pixel 4. 

Come già detto monterà Android 10 al lancio ma Google garantisce 3 anni di aggiornamenti oltre ad una serie di chicche software disponibili solo sui Pixel. Saranno presenti gratuitamente tre mesi di YouTube Premium, Google One e Google Play Pass oltre all'archiviazione illimitata su Google Foto a risoluzione massima. Presente anche la possibilità di trascrivere audio e di ricercare una specifica parola in una nota vocale. 

Sul posteriore è presente una solo fotocamera da 12 Mp che grazie alla G-Cam darà sicuramente soddisfazioni, manca il sensore grandangolare che non può essere emulato, peccato. Video fino a 4K 30 fps. L'audio è stereo.

Prezzo di lancio 389€ che lo mettono in lizza direttamente con dispositivi come Oneplus Nord e iPhone SE. 

ElfioDeGalbia