Sony A7SIII la mirrorless definitiva per i video.

Visite: 22

Sony A7SIII la mirrorless definitiva per i video. 

Negli scorsi giorni, dopo anni di rumors, Sony ha finalmente presentato Sony A7SIII la sua mirrorless che punta principalmente e quasi esclusivamente al lato video. 

Le basi da cui Sony partiva erano già ottime, la Sony A7SII è stata una della principali scelte di molti videomaker per molto tempo grazie alla sua capacità a basse luci. Sony con il nuovo modello si è spinta ancora oltre, utilizzando un sensore Full frame da 12,1 Mp (ottimo in assenza di luce), retroilluminato, capace di arrivare ad oltre 400000 ISO, con l'assenza di rumore anche a 100000 ISO. 

Sony finalmente introduce la possibilità di ruotare lo schermo, in questo modo finalmente sarà possibile aumentare le posizioni di scatto. Una volta aperto si disattiverà in maniera automatica il mirino, in precedenza era posto un sensore di prossimità vicino al mirino che spegnava lo schermo con qualcosa nelle vicinanze. Lato software Sony ha introdotto una cornice rossa che comparirà intorno al display una volta che iniziamo a registrare. 

La macchina è poi stata ripensata lato design, troviamo infatti un grip più grosso capace di ospitare le nuove batterie con capacità maggiore alle precedenti, un tasto rec più comodo da premere e più grande, la presenza di un HDMI standard, micro USB e USB-C per la ricarica e il passaggio dei dati. Quest'ultima supporta la tecnologia ethernet a 5 Gb/s, riuscendo a passare dati ad una velocità assurda. Presente anche un doppio slot per le schede di memoria, entrambi gli slot sono ibridi capaci di supportare sia SD che CFexpress (entrambi gli slot possono supportare entrambe le memorie). 

Parlando di prestazioni la macchina stupisce, riuscendo a tirare fuori il meglio dal sensore da 12 Mp, capace di sfornare video 4K 120 fps in camera in 4:2:2 10 bit a 500 Mb/s. Stessa qualità presente in 1080p a 240 fps. Attraverso la porta HDMI esce un segnale RAW che può essere registrato con un registratore (chissà se anche dallo smartphone di Sony). Il nuovo codec di registrazione SLOG-3 permette fino a 15 stop di gamma dinamica. Mentre altri codec come XAVC-HS permettono di diminuire lo spazio utilizzato. 

La slitta del flash come al solito supporta il microfono digitale di Sony che questa volta arriva a livelli assurdi. Sarà possibile infatti montare il modulo con ingressi XLR per poter utilizzare fino a 4 microfoni con relativa traccia audio. 

Il menù è stato ridisegnato e permette un'interazione migliore con la camera, grazie anche al monitor completamente touch, il quale tra le altre cose permette di scegliere con il dito la messa a fuoco (anche se le prestazioni della camera erano già ottime). 

La macchina sarà disponibile a partire da settembre, si parla di 3500$ negli USA, mentre in Italia dovrebbe aggirarsi intorno ai 4000€

ElfioDeGalbia

Categoria: