Novità in arrivo per i servi di videochiamate

Visite: 68

Novità in arrivo per i servi di videochiamate, arriva finalmente un nuovo competitor. 

Certamente con l'inizio del lockdown i servizi di videochiamate hanno avuto un'impennata, le varie aziende principali stanno aggiungendo nuove funzioni. Parliamone. 

Zoom

Zoom arriva finalmente sugli smart-display, il servizio sarà disponibile su Google Home, Amazon Echo, Lenovo Smart Display e sui dispositivi Portal di Facebook. Con l'arrivo di questa funzione sarà possibile avviare una videochiamata con l'uso dell'assistente. Google sembra tirarsi la zappa sui piedi, permettendo ad un servizio di terze parti di entrare nel suo sistema di assistente vocale. 

Migioramento delle presentazioni, sarà possibile utilizzare la presentazione come sfondo virtuale della propria videocamera, sarà possibile modificare la grandezza della videocamera, permettendo di modificare, spostare la nostro fotocamera in base allo sfondo. 

Teams 

Arrivano novità di visualizzazione, ora sarà possibile scontornare il proprio volto, in questo modo vengono sbloccate alcune funzioni molto interessanti. Principalmente si potrà impostare uno sfondo a nostro piacimento, sarà possibile sfocare lo sfondo e posizionare tutti in una sala virtuale, ognuno al proprio posto. 

Per chi invece preferisce la visione normale, sarà possibile visualizzare fino a 49 partecipanti. 

Sarà possibile utilizzare i filtri per migliorare la nostra videocamera, andando a modificare contrastro, luminosità. 

Verranno lanciati anche i sondaggi, arrivano anche alcuni miglioramenti della lavagna ora più veloce e capace di selezionare meglio il testo. Si potranno incluedere le note direttamente da OneNote. 

Arriva anche un numero maggiore di utenti, sarà possibile accedere a videochiamate fino a 1000 utenti, oltrepassando questa soglia sarà possibile arrivare in formato webinar fino a 20000 persone. 

Microsoft lancerà in tempi relativamente brevi dei dispositivi fisici capaci di utilizzare Teams (cosa che accede già sul servizio di Google)

Sarà possibile avviare la videochiamata direttamente da Edge. 

Meet/Duo

Meet aggiunge (finalmente) un filtro di sicurezza, che permette di scegliere quali utenti possono accedere alla chiamata e quali cose possono fare, ad esempio condividere lo schermo e scrivere messaggi nella chat. Gli utenti che verranno esplusi non potranno rientrare. 

Meet è arrivato anche su Gmail di Androind, rendendo praticamente inutile l'applicazione classica. 

Arriva la possibilità di vedere una griglia fino a 49 persone, arriva la possibilità di usare Jamboard (lavagna di Google). Arriva la possibilità di sfocare lo sfondo e cambiare lo sfondo. Arriveranno le stanze per creare i sottogruppi. Arriveranno maggiori controlli per i moderatori, sezione Q&A e mano alzata. 

Si potrà avviare e vedere le videochiamate direttamente su Chromecast, ovviamente servirà un dispositivo per utilizzare la fotocamera, magari Google nei prossimi mesi permetterà di usare una camera wireless. 

Telegram 

Finalemente sono arrivate le videochiamate su Telegram, sfortunatamente per ora sono singole. Momentaneamente è disponibile su Android e iOS. Nei prossimi mesi vedremo l'arrivo delle videochiamate di gruppo e la versione desktop. Dalla videochiamata si potrà passare direttamente alla chiamata. 

ElfioDeGalbia

Categoria: