Google foto ora potrà cambiare l'illuminazione dei volti.

Visite: 55

Google foto ora potrà cambiare l'illuminazione dei volti. 

Google stupisce ancora introducendo una novità per la sua galleria fotografica. Ora l'applicazione può modificare l'illuminazione dei volti con pochi click. La nuova funzione non va semplicemente a schiarire o oscurare una parte del volto ma premettere di creare un nuovo punto luce da nulla solo sul soggeto principale in modo da ottenere scatti particolari in qualsiasi tipo di situazione. 

La funzione portrait light era stata indotta a settembre sui pixel, permettendo ai dispositivi dotati di Google camera di applicare questo effetto direttamente in camera. Questa funzione permette sui Pixel di migliorare i ritratti e gli scatti notturni. 

Google ha anche spiegato come sia stato possibile creare questa funzione. Attraverso un processo di deep-learning completamente nuovo sono stati mostrati all'intelligenza artificiale diverse immagini catturate con un particolare sistema di scatto, in modo da analizzare molto bene la luce. In questo modo il nuovo sistema di AI ha permesso all'applicazione di riconoscere come i fotografi ritrattisti, in maniera quasi casuale, riescano a illuminare il soggetto. 

Non contenta Google ha creato degli scatti ad hoc che ha poi dato in pasto all'algoritmo, sono stati fotografati diversi soggetti con una specifica illuminazione, questo è stato permesso da un nuovo dispositivo automatico di illuminazione creato proprio da Google, dove una luce giro intorno ad un soggetto quasi a 360°. 

———————————————————————————————————————————-

Trovi fantastiche offerte sui nostri canali dedicati alle migliori offerte shopping!

1️⃣ Canale Tech 🖥

https://t.me/googlehomeitaliachannel

2️⃣ Canale Casa e Hobby 🏠 

https://t.me/OfferteScontiCoupon


✅ Visita il nostro Gruppo Telegram dedicato Google Home & Company 
🌐 https://t.me/googlehome_italia 
Oppure dai uno sguardo al nostro Network ricco di altri gruppi tematici 
🌐 https://t.me/SmartRadarNetwork

ElfioDeGalbia

Categoria: