La risoluzione è tutto in un sensore fotografico?

Visite: 228



Le fotocamere sono un sistema complesso, che si parli di smartphone o di macchine fotografiche professionali, proveremo a spiegarvi come funziona una fotocamera nei prossimi articoli.

A questo articolo è collegato un podcast, alla fine troverete i collegamenti 

Quando si acquista un dispositivo che contiene una fotocamera ci viene mostrato solamente il dato della sua risoluzione ovvero la quantità di pixel in una foto.

La risoluzione non è un indicatore di qualità soprattutto se pensiamo che i nostri scatti vengono visti su schermi con risoluzione più bassa. 

Molto più importante è la grandezza del sensore, questo dato viene omesso eppure è un indice molto importante per chiunque faccia fotografia.

Il sensore è coperto di pixel, tanti quanti vengono indicati dalla risoluzione, se immaginiamo ogni pixel come una finestrella, maggiore sarà la sua grandezza maggiore sarà la luce che vi potrà entrare. Se di giorno benomale tutte le fotocamere restituiscono buoni scatti, con il buio la situazione cambia, infatti tutto dipende proprio dalla grandezza dei pixel che con il calare della luce sono in grado di percepire più luce qualora fossero più grandi. 

Per questo la grandezza dei pixel, ovvero il rapporto grandezza del sensore/risoluzione, è davvero molto importante perché permette di effettuare scatti migliori in ambienti con scarsa illuminazione. 

I pixel grandi sono ancora più importanti nel lato video, dove la luce va acquisita in pochissimo tempo, proprio per questo le videocamera hanno solitamente risoluzioni minori rispetto alle fotocamere tanto che videocamere utilizzate per i film raggiungono gli 8 Mpxl per fare film 4K. 

Sugli smartphone più moderni e su alcune fotocamere è stata introdotta la funzione del pixel blending ovvero una funzione software che diminuisce la risoluzione unendo più pixel per scattare foto in notturna

Ogni pixel è formato a sua volta da alcuni sub-pixel che catturano una determinata frequenza di luce, in particolare solitamente catturano la luce rosse, verde e blu, il così detto RGB. Ultimamente su alcuni smartphone abbiamo visto una nuova ideologia di sensore, un sensore RYB che sostituisce i pixel verdi con quelli gialli in modo da catturare più luce negli scatti notturni, sfortunatamente non abbiamo visto questa tecnologia su fotocamera semiprofessionali e professionali. 

Abbiamo parlato di grandezza di sensori fotografici, tendenzialmente la grandezza di un sensore di uno smartphone è circa un quinto di pollice. I sensori più grandi che abbiamo visto su uno smartphone li abbiamo visto è 1/1,33”. Le macchine fotografiche compatte (quelle piccole) solitamente hanno un sensore da 1”, le fotocamere micro 4/3 hanno un sensore da 1,3”, quella APS-C 1,8” mentre le full-frame che sono le macchine fotografiche professionali è 2,58”

In base alla grandezza del sensore cambia anche il tipo di lente e il suo funzionamento

🎧 ASCOLTA IL NUOVO PODCAST DEDICATO! 🎧 

Anchorhttps://anchor.fm/stoteech/episodes/La-risoluzione--tutto-in-un-sensore-fotografico-edepgg

Spotifyhttps://open.spotify.com/show/5a1VtYlg2uZes64Okjz8IY

Apple Podcast: in arrivo

Google  https://podcasts.google.com/feed/aHR0cHM6Ly9hbmNob3IuZm0vcy8xZWY5OGI0OC9wb2RjYXN0L3Jzcw/episode/MjY2NTdlNmUtMjJmYS00YmI4LWEzNDAtMWVkODVmODY0NzIy?ved=0CAkQkfYCahcKEwjQqIv51aPpAhUAAAAAHQAAAAAQAQ

ElfioDeGalbia

✅ Visita il nostro Gruppo Telegram dedicato Google Home & Company 
🌐 https://t.me/googlehome_italia 
Oppure dai uno sguardo al nostro Network ricco di altri gruppi tematici 
🌐 https://t.me/SmartRadarNetwork


Categoria: