Google al lavoro su diversi dispositivi e applicazioni

Visite: 301

Google ha da poco superato il valore di 1000 miliardi, ma si prepara a lanciare alcuni servizi e dispositivi davvero interessanti.

Le Google Pixel Buds sono in arrivo, infatti dopo la presentazione di questo autunno, hanno ricevuto la certificazione Bluetooth. Ricordiamo brevemente le caratteristiche principali, auricolari true wireless in ear con autonomia di 5 ore di ascolto continuato, mentre con la custodia si arriva a circa un giorno, presenti due microfoni su ogni auricolare in grado di adattare l'audio percepito dall'ascoltatore in base al rumore ambientale. 

Miglioramenti per Google assistant rimedia ai problemi di percezione del comando in determinati ambienti o su determinati dispositivi, adesso infatti si potrà decidere la sensibilità con cui si attiverà l'assistente vocale su tre livelli, questo potrà essere deciso direttamente dall'app di Google.

Google ha acquisito AppSheet una piattaforma che permette di sviluppare facilmente applicazioni sia per mobile che non, senza un'approfondita conoscenza di un linguaggio di programmazione. Non si conosce l'investimento di Google ma l'azienda sta sicuramente cercando un modo per permettere a chiunque di sviluppare un'app per il mondo Android e non solo.

Un'altra importate acquisizione è quella di Pointy in pieno contrasto ad Amazon, che è una mediazione tra un e-commerce e un negozio normale, L'app infatti si occupa di comunicare all'utente dove si trova uno specifico utente e aggiunge offerte in tempo reale tipiche di un e-commerce, verrà sicuramente integrata in Google Maps e Google Pay, 

Notizia di alcuni giorni fa di 3 possibili Pixel 4A e non uno come era trapelato in precedenza, quello che era trapelato era il modello più base di tutti  (Per info ), le altre due varianti avranno lo stesso design della precedenze con taglie di schermo diverse e monteranno un modulo 5G. 

Per ulteriori novità dovremo aspettare il Google i/O 2020.

ElfioDeGalbia

Categoria: