Huawei molla il mercato SoC

Visite: 68

Huawei molla il mercato SoC, si apre una diatriba negli USA.

Huawei dopo l'estensione del ban ha riscontrato diversi problemi che nel mese di settembre la porteranno alla fine della produzione dei propri processori si apre così un mercato davvero interessante. 

I produttori di processori, se escludiamo Apple, sono Qualcomm (USA), Samsung (Corea del Sud) e MediaTek (Taiwan), Huawei dovre affidarsi a uno di questi produttori di processori per i suoi prossimi smartphone top di gamma. Ma nasce un problema che Qualcomm vuole prova a risolvere. 

Il mercato dei SoC di Huawei vale circa 8 miliardi di dollari che entrerebbero nella casse di una di queste aziende, che di certo aiuterebbero lo sviluppo e il miglioramento dei propri processori, specialmente per quanto riguarda Samsung e MediaTek che sono indietro rispetto a Qualcomm. 

Al momento l'azienda americana non può commerciare con Huawei, ma Qualcomm ha chiesto all'amministrazione Trump di poter commerciare con Huawei, in modo da portare a casa 8 miliardi di dollari, la scelta che farà il governo americano farà discutere in entrambi i casi. 

Nel caso continui il ban, Qualcomm avrà un doppio svantaggio, ovvero le proprie concorrenti aumenteranno il fatturato e in secondo luogo non potrà ricevere altri fondi da investire. Nel caso in cui ci sia un lascia passare, Google chiederà all'amministrazione statunitense di poter collaborare di nuovo con Huawei. Diciamo che Trump si è incasinato in una brutta situazione. 

Qualora Qualcomm non possa fornire processori a Huawei, Samsung offre migliori prestazioni, ma Huawei andrebbe a finanziare un competitor, mentre MediaTek è abbastanza indietro rispetto alle altre case. 

ElfioDeGalbia

Categoria: