DJI Mavic 3, capolavoro di ingegneria

Visite: 40

Anteprima DJI Mavic 3: finalmente è arrivato il più atteso dei droni DJI

DJI Mavic 3, capolavoro di ingegneria

DJI ha presentato un nuovo drone della sua serie Mavic, con il nuovo drone DJI porta il livello dei suoi droni davvero in alto attraverso un complesso insieme di caratteristiche che vanno a superare le prestazione dei droni precedenti. 

La prima novità riguarda il sensore fotografico, infatti sul gimball di DJI sono presenti due sensori fotografici, il primo principale diventa ancora più grande, infatti se sul Mavic 2 Pro il sensore era da 1" ora si espande ulteriormente e ottiene una focale da 24mm con apertura variabile tra f2.8 e f11 permettendo grandi riprese a livello grandangolare. Il sensore secondario invece è da mezzo pollice e permette uno zoom ottico da 6,75x. Lo zoom a livello software grazie l'interpolazione arriva fino a 28x. 

Il drone è capace di registare video in 5.1K a 50fls, in 4k a 120 fps con il sensore principale mentre con quello secondario si ferma al 4k 30 fps, permettendo lo switch tra camera solamente a 4k 30 fps. Entrambi i sensori possono effettuare scatti a 20 Mpxl in RAW 12 bit. Questi sensori e le lenti sono state sviluppate in collaborazione con Hasselblad, permettendo di avere fino a 12.8 stop di gamma dinamica, capace anche di registrare in RAW e in pro ress. 

Per chi vuole usarlo come cinepresa volante DJI ha pensato ad una versione speciale: si chiama Mavic 3 Cine è permette la codifica dei video in formato Apple ProRes 422 HQ fino a 3772 Mbit/s. Per gestire l’enorme mole di dati che tale datarate comporta questa versione dispone di un disco SSD integrato da 1 TB. L’azienda ha pensato proprio a tutte le esigenze degli operatori sul campo: per trasferire velocemente le clip dalla memoria interna da 1 TB ad un laptop è previsto un cavo dati dedicato DJI Lightspeed che garantisce una velocità di trasferimento di 10 Gbit/s. Ad occhio sembra un normale cavo thunderbolt

Mavic pro 3 migliora anche i tempi di volo, se infatti i consumi a livello fotografico sono aumentate, ma grazie alla ad una minore resistenza aerodinamica, ridotta del 35%, permette insieme ad una batteria più grande di raggiungere un'autonomia fino a 46 minuti. Inoltre verrà spedito con un alimentatore a 65W in modo da caricare più velocemente le batterie. 

Migliorano anche le prestazioni per quanto riguarda il controllo, che permette un controllo fino a 15km grazie al nuovo controller, permettendo un anteprima fino a 1080p 60fps. Questo nuovo contoller ha infatti uno schermo con 1000 nits di luminosità anche se in confezione compare il classico controller DJI.

Migliora anche il sistema di navigazione grazie all'utilizzo di un numero maggiore di sensori direttamente sul drone, permettendo di creare una mappa 3D molto dettagliate dallo spazio intorno al drone. Inoltre il drone è compatibile con tutti le costellazioni di geolocalizzazione. La geolocalizzazione che diventa così precisa permette al drone di avvisare il pilota qualora stese per arrivare in una zona su cui non può volare. 

DJI Mavic 3 è disponibile in 3 versione, la prima che contiene drone, radiocomando standar, batteria e eliche di scorta sarà in vendita a 2119€, la versione flymore combo che contiene più batterie, una borsa per il trasporto e i filtri ND invece sarà in vendita a 2899€. Infine la versione Cine che supporta il ProRess e ha 1TB di SSD e il radiocomando con schermo integrato costerà 4839€. 

———————————————————————————————————————————-

Trovi fantastiche offerte sui nostri canali dedicati alle migliori offerte shopping!

1️⃣ Canale Tech 🖥

https://t.me/googlehomeitaliachannel

2️⃣ Canale Casa e Hobby 🏠 

https://t.me/OfferteScontiCoupon


✅ Visita il nostro Gruppo Telegram dedicato Google Home & Company 
🌐 https://t.me/googlehome_italia 
Oppure dai uno sguardo al nostro Network ricco di altri gruppi tematici 
🌐 https://t.me/SmartRadarNetwork

ElfioDeGalbia

Categoria: